Norme perfette o complete

Versione stampabileVersione stampabile

Sono «perfette» le norme penali vere e proprie (c.d. norme incriminatrici) che contengono «sia il precetto che la sanzione»: determinano gli estremi di un fatto vietato dalla legge (reato) e fissano la relativa sanzione.

Al fine del nostro studio, per chiarire, può ricorrersi ai seguenti esempi:

Codice della Navigazione

  • Ad esempio l’art. 1114 Cod. nav. (Rifiuto di servizio da parte di pilota) è norma perfetta perché contiene l’obbligo (precetto) da parte del Pilota di rispondere al segnale di chiamata di una nave ovvero si rifiuta di prestare la sua opera e ne fissa la sanzione per l’inosservanza del precetto (reclusione fino a 1 anno ovvero multa fino 516 €. Se la nave è in pericolo la pena è della reclusione da 1 a 3 anni).
  • Ad esempio l’art. 1161 comma 1 (Abusiva occupazione di spazio demaniale e inossservanza di limiti alla proprietà privata) cod. nav. è norma perfetta perché contiene il divieto (precetto) di occupare arbitrariamente spazio demaniale, di impedirne l’uso o di eseguire innovazioni non autorizzate (art. 36 cod. nav.) ovvero il divieto di eseguire nuove opere entro una zona di 30 metri dal demanio marittimo o dal ciglio dei terreni elevati sul mare (art. 55 cod nav.) e ne fissa la sanzione per l’inosservanza del precetto (arresto fino a 6 mesi ovvero ammenda fino a 516 €, sempreché il fatto non costituisca più grave reato).

Inquinamento

  • Ad esempio l’art. 59, comma 11° bis del D.lgs 11.05.1999 n° 152 come modif. dal D.lgs. 258/2000 è norma perfetta perché contiene il divieto (precetto) di smaltire i fanghi nelle acque marine mediante immersione da nave, scarico attraverso condotte o comunque effettuare smaltimento dei rifiuti nelle acque marine senza autorizzazione, e ne fissa la sanzione (art. 59, comma11°bis, del D.lgs.11.05.1999 n° 152) per l’inosservanza del precetto (arresto fino a 2 anni)
  • Ad esempio , l’art. 58 del D.lgs 11.05.1999 n° 152 come modif. dal D.lgs. 258/2000 è norma perfetta perché contiene l’obbligo (precetto) di ottemperare alle prescrizioni relative alla bonifica e ripristino ambientale, e ne fissa la sanzione (art. 58, D.lgs.11.05.1999 n° 152) per l’inosservanza del precetto (arresto da 6 mesi ad 1 anno e ammenda da 2.582 € a 25.822 €).

Immigrazione

  • Ad esempio l’art. 12 del D.lgs. n. 286/98 è norma perfetta perché contiene il divieto (precetto) di favorire l’ingresso degli stranieri nel territorio dello Stato e ne fissa la sanzione (art. 12, D.lgs. n. 286/98) per l’inosservanza del precetto (reclusione fino a 3 anni e multa sino a 15.493 €).
    Obbligatorio l’arresto in flagranza.
  • Ad esempio l’art. 12 del D.lgs. n. 286/98 è norma perfetta perché contiene il divieto (precetto) di favorire l’ingresso degli stranieri nel territorio dello Stato, per fine di lucro o da 3 o più persone in concorso tra loro, ovvero di favorire l’ingresso di 5 o più persone e nei casi in cui il fatto è commesso mediante l’utilizzazione di servizi di trasporto internazionale o di documenti contraffatti, e ne fissa la sanzione (’art. 12, D.lgs. n. 286/98) per l’inosservanza del precetto (reclusione da 4 a 12 anni e multa di 15.493 € per ogni straniero di cui è stato favorito l’ingresso).
    Obbligatorio l’arresto in flagranza. E’ prevista la confisca del mezzo e pertanto si deve procedere al sequestro dello stesso mezzo.